HIDROBIKE

Tra le discipline di fitness acquatico nate negli ultimi anni, l' idrobike (o acquaspinning) si rivela tra le più efficaci nel combattere il sovrappeso e tonificare il nostro corpo, soprattutto in vista della bella stagione. In pratica non è altro che una lezione di spinning eseguita in piscina con una particolare bicicletta acquatica. Con l' hydrobike gli effetti benefici dello spinning tradizionale sono potenziati dall' esecuzione dell' attività in acqua, il cui risultato sul nostro corpo è quello di un idromassaggio.

Come già detto, l' idrobike consiste nella pratica dello spinning in piscina: la bicicletta che si utilizza è una speciale bicicletta da spinning in acciaio, concepita per sfruttare e beneficiare al massimo della resistenza dell' acqua. Non è necessario saper nuotare per frequentare un corso di hydrobike: l' acqua infatti raggiunge l' altezza della vita, spalle e testa rimagono fuori, solo le ginocchia restano sempre sommerse durante gli esercizi. 

Le lezioni di idrobike sono generalmente della durata di 45 minuti e si svolgono a tempo di musica; segue all' allenamento in acqua una breve seduta di stretching. I migliori risultati si ottengono con 2 o 3 sedute a settimana. Sono necessari un costume olimpionico, delle apposite scarpette, molto simili a quelle che utilizzano i surfisti, ed eventualmente dei pantaloncini ciclisti, rifiniti con imbottiture strategiche in gel, studiate per proteggere dagli eventuali fastidi che il sellino può provocare, soprattutto dopo le prime sedute.

La tonificazione dei muscoli è il beneficio principale dell' idrobike: la resistenza dell' acqua durante l' esercizio permette il rassodamento dei muscoli e, con un allenamento costante, il proprio corpo apparirà più asciutto ed affusolato, grazie all' allungamento dei muscoli stessi. Non solo gambe e glutei appariranno sodi e scolpiti ma anche braccia, addome, addome e muscoli dorsali. Infine è importante sottolineare che il movimento dell' acqua sul corpo ha un gradevole ed utilissimo effetto idromassaggio, come nell' acquagym.

La pratica dell' hydrobike Ã¨ l' ideale per chi presenta problemi di sovrappeso e di ritenzione idrica: è un' attività fisica di tipo aerobico quindi permette un buon consumo di calorie. Inoltre, un buon allenamento agisce positivamente sul sistema cardio-vascolare rinforzando il cuore, la resistenza alla fatica e migliorando la circolazione.

Previo autorizzazione di un medico ortopedico, l' hydrobike Ã¨ spesso impiegata come terapia riabilitativa per il recupero di persone che hanno subito infortuni od operazioni alle articolazioni: grazie al movimento in acqua e quindi all' assenza di gravità, ginocchia sono meno sollecitate durante lo sforzo muscolare.

I corsi di idrobike sono molto divertenti e ricreativi; come tutte le attività fisiche, permettono il rilascio di endorfine, sostanze secrete dal nostro cervello, in grado di influenzare positivamente il nostro umore. Infine, risultano molto più gradevoli nella pratica rispetto alle normali lezioni di spinning: la fastidiosa sensazione di sudore, tipica delle lezioni di spinning, si annulla completamente! 

I VANTAGGI dell’hydrobike:

  • - si compie uno sforzo mantenendo basso il livello delle pulsazioni del cuore (la frequenza cardiaca si riduce del 10%rispetto a quanto avviene fuori dall’acqua).
  • - non si sollecitano le articolazioni e non si pesa sulla colonna vertebrale;
  • - maggior consumo di energie(per 1 ora di bicicletta fuori dall’acqua circa 700 Kcal; nell’acqua circa 1350 Kcal)
  • - miglioramento eaumento della resistenza aerobica;
  • - massaggio idricoe i relativi vantaggi del contatto con l’acqua;
  • - valido attrezzo riabilitativo.